POSE vogueing

POSE vogueing

Strike a pose Vogue Vogue Vogue 

Raccontare brevemente di una serie televisiva che è durata due stagioni non è affatto facile e quando passerà il Covid si spera che dovrebbero fare pure la terza stagione! La serie Pose comincia raccontando di un ragazzo americano di colore che viene picchiato dal padre con la cintura perché omosessuale. Damon soffre tanto in famiglia ed allora decide di scappare a New York e seppur dormendo tra cartoni e panchine a sud della città comincia a guadagnare qualche monetina esibendosi per strada e chiedendo l’elemosina, finché un giorno lo nota Blanca Evangelista che lo porta a casa sua dandogli ospitalità e vedendo il potenziale del ragazzo, poi comincia a pagargli gli studi di danza in modo che lui possa perfezionare le tecniche. Loro due assieme ad un fitto numero di amici frequentano un club Newyorkese  dove fanno delle sfide amatoriali di ballo e vengono  valutati i look eccentrici dei ballerini. Queste sfide però vengono vinte sempre da Elecktra, un altro personaggio chiave della serie, lei oltre ad essere bella è anche molto ricca perché ha un uomo anziano che la mantiene, le regala vestiti, tanti soldi ogni mese e ad ogni prestazione. L’uomo bianco la amava follemente ma non voleva che lei si operasse e quindi diventare definitivamente donna. Elecktra ostinata non sta ad ascoltare il suo ragazzo e decide di diventare donna al cento per cento. Dopo l’intervento anche lei ha un crollo e resta senza soldi, ma chi sa se poi col tempo riuscirà a riprendersi…

Un altro personaggio chiave, forse il vero protagonista è Pray Tell, lo speaker della discoteca, un tipo energico, anche lui di colore e vestito sempre alla moda ed anche lui, come quasi tutti i personaggi della serie si ammalerà, si innamorerà ecc. Le varie case di beneficenza per scappati di casa hanno tutti lo stesso interesse, cioè andare al sabato alle “ball” per le sfide.

Tante sono le trans di colore definite le madri che ospitano questi ragazzetti trovati per strada solo per il piacere di fare loro beneficenza. Questa è la realtà newyorkese degli anni ottanta, dove ragazzi come loro, ignoranti e non ancora a conoscenza degli innumerevoli rischi a cui si andava in contro, purtroppo facevano abuso di droghe, vendevano il proprio corpo e frequentavano locali molto scadenti dal punto di vista igienico.

Ma ecco che la cantante Madonna li nota e fa una canzone chiamata proprio Vogue, successo mondiale da oltre 6 milioni di copie. Il balletto di Vogue detto anche vogueing, che poi diverrà una vera e propria moda internazionale non è affatto semplice, le persone mentre ballano devono simulare che si truccano, si vestono, si muovono in acrobazie bizzarre e  con movenze strane ballano, indossando vestiti eccentrici: Scarpe con la zeppa, “felponi” ultra colorati, camicie con ruches, paillettes e chi più ne ha più ne metta. Nella serie troviamo varie casate tra cui la casa Wintour, la casa Evangelista, Candy pure assieme ad altre amiche si schiera con un’altra casata e tantissime sono le sfide tra di loro.

La bella della serie oltre ad Elecktra è Angel, la modella trans di colore, anche lei dedita all’alcool, alla prostituzione ecc. Ogni tanto la “pippatina” la faceva pure lei come tutti in quell’ambiente così promiscuo. Angel oltre a saper ballare fa la modella ed ottiene in breve tempo un enorme succeso… Si sfidano, fanno l’amore e si drogano insieme ma comunque sempre in maniera molto sportiva, ammesso che il ballo possa essere considerato uno sport.

Nella serie abbiamo la possibilità di conoscere meglio l’ambiente LGBT di New York negli anni ottanta e non mancheranno i colpi di scena.

La serie è liberamente ispirata al film documentario del 1990 “Paris is Burning” e la regia  di Pose è di Ryan Murphy.   

@mirkorambone

Facebook

Mailing List

Iscriviti per ricevere in anteprima le News tramite E-mail